Master in Dietetica e nutrizione clinica
Policlinico Gemelli Roma, Università cattolica del Sacro Cuore

AttivitĂ 

Elaborazione di diete personalizzate in condizioni fisiologiche e patologiche

CONDIZIONI FISIOLOGICHE

Valutazione di problemi specifici legati a particolari esigenze o problematiche

Formulazione del piano alimentare ottimale

Programmazione di controlli periodici per la valutazione dei risultati e correzioni dietetiche

Valutazione di problemi specifici legati a particolari esigenze o problematiche

Formulazione del piano alimentare ottimale

Programmazione di controlli periodici per la valutazione dei risultati e correzioni dietetiche

Programmi nutrizionali per:

Bambino

Adolescente

Adulto

Gravidanza

Allattamento

Menopausa

Sportivo

CONDIZIONI PATOLOGICHE

Valutazione di problemi specifici accertati da una diagnosi medica

Formulazione del piano alimentare ottimale

Programmazione di controlli periodici per la valutazione dei risultati e le correzioni dietetiche

Valutazione di problemi specifici accertati da una diagnosi medica

Formulazione del piano alimentare ottimale

Programmazione di controlli periodici per la valutazione dei risultati e le correzioni dietetiche


Percorsi nutrizionali per le seguenti patologie:

Malattie cardiovascolari (ipertensione, infarto del miocardio, ecc.)

Disfunzioni e patologie dell'apparato gastro-intestinale (gastrite, ulcera, reflusso gastro-esofageo, colon irritabile, stipsi, malattia diverticolare, malattia di Crohn, ecc.)

Dislipidemie (ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, ecc.)

Diabete

Iperuricemia

Epatopatie

Insufficienza renale

Malattie metaboliche

Malattie endocrine

Osteoporosi

Malattie neurologiche


Valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici

Valutazione dello stato nutrizionale attraverso l’interpretazione delle informazioni fornite dal paziente in termini di:

Stato di salute (esami clinici e biochimici)

condotta e abitudini alimentari

Valutazione della composizione corporea attraverso:

Bioimpedenziometria

Valutazione dello stato nutrizionale attraverso l’interpretazione delle informazioni fornite dal paziente in termini di:

Stato di salute(esami clinici e biochimici)

condotta e abitudini alimentari

Valutazione della composizione corpo rea attraverso:

Bioimpedenziometria



Si effettua un'analisi di composizione corporea non invasiva con modello tricompartimentale.
Tramite la semplice apposizione di quattro elettrodi di superficie, il sensore misura i valori bioelettrici di Resistenza (abbinata ai liquidi corporei) e Reattanza (abbinata ai solidi corporei) presenti nel corpo umano.
Le misure vengono poi elaborate per ottenere una completa analisi di composizione corporea in termini di:

TBW (% acqua totale)

ICW (% acqua intracellulare)

ECW (% acqua extracellulare)

BCM (massa cellulare corporea)

FM (Massa Grassa)

FFM (Massa Magra)

MM (Massa Muscolare)

PA (Angolo di Fase)

Na/K (Rapporto di scambio Sodio/Potassio)

BMR (Metabolismo basale in chilocalorie)

Rapporto ICM/ECM

Valori di normalità per la valutazione dell'assetto idrico

Grafico per la valutazione dell'assetto nutrizionale

Elaborazione di grafici con andamento nel tempo

Rapporto d'analisi chiaro e completo

Studio delle intolleranze alimentari:
si esegue il test leucocitotossico su prelievo di sangue. In seguito all’analisi verrà pianificato un piano alimentare che tenga conto di eventuali cibi risultati intolleranti.


Test genetici:
si effettuano test genetici su campioni di DNA ottenuti mediante un tampone buccale, tecnica assolutamente indolore e velocissima. Il DNA estratto verrà analizzato e consentirà di stabilire la predisposizione ad alcune condizioni patologiche come la celiachia, l’intolleranza al lattosio, l’obesità, il metabolismo dei lipidi etc..

Questo sito è un prodotto Software Point